Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2012

Le 10 cover del concertone del Primo Maggio

Svelate le dieci cover che quest'anno verranno eseguite nel corso del Concertone del Primo Maggio.
Il progetto "La Musica del Desiderio” curato da Mauro Pagani che, per l’occasione, dirigerà la sua ‘resident band’ e l’Orchestra Roma Sinfonietta, renderà omaggio a dieci “pietre miliari” della musica rock
I brani saranno affiancati da clip inedite, ideate per l’occasione da dieci importanti filmakers.
“Kashmir” dei Led Zeppelin (del 1975) sarà cantato da Raiz e accompagnato dal visual diretto da Riccardo Grandi.
La celebre “Jumping Jack Flash” dei Rolling Stone (pubblicata come singolo nel 1968) sarà cantata da Elisa con visual di Piccio Raffanini.
Purple Haze” di Jimi Hendrix sarà interpretato da Mauro Pagani con un visual diretto da I Broz,
Karma Police” dei Radiohead cantato da Manuel Agnelli degli Afterhours accompagnato dal visual di Alex Infascelli,
Heroes” di David Bowie sarà cantata da Samuel dei Subsonica con visual diretto da Aureliano Amadei, mentre “We won’t get foo…

Americana: il nuovo album di Neil Young

Neil Young pubblica il prossimo 5 giugno il suo nuovo album dedicato ai grandi classici della storia della musica folk americana. Per la prima volta dal 2003 il grande cantautore canadese torna a lavorare insieme alla sua storica band, i Crazy Horse, in formazione completa: Billy Talbot, Ralph Molina and Frank "Poncho" Sampedro.
L'album si intitolerà semplicemente "Americana" ed è stato registrato negli studi Audio Casa Blanca con la produzione di John Hanlon Mark Humphreys e dello stesso Neil Young. La scaletta del disco è composta da brani molto noti anche al pubblico italiano come Oh Susannah e This land is your land.
"Sono canzoni che conosciamo dai temi dell'infanzia. Ma le abbiamo riarrangiate e ora appartengono completamente ai Crazy Horse. Rappresentano un'America che potrebbe non esistere ancora molto a lungo", ha dichiarato il rocker canadese. "Le emozioni e gli scenari alle quali si collegano riflettono ancora oggi quello che…

Le cover nella compilation Amici 2012

Sono molte le cover contenute nella nuova compilation di Amici 2012, che uscirà il 4 maggio su cd e digital download. All'interno della raccolta di quest'anno trovano spazio le vecchie glorie della trasmissione come Pierdavide Carone, Marco Carta, Valerio Scanu, Emma Marrone, Virginio Simonelli, Antonino Spadaccino ed Alessandra Amoroso insieme agli allievi di quest’edizione: Claudia, Francesca, Carlo, Marco, Gerardo, Ottavio, Valeria e Stefano.
Come sempre molto differenti tra di loro le cover scelte per la doppia compilation: si passa da "Guarda Che Luna" di Fred Buscaglione a "Nothing Compares To You" di Prnce, da "Viva la Vida" dei Coldplay alla " La Leva Calcistica Della Classe 1968" di Francesco de Gregori. Una segnalazione la merita comunque la cover di “Meravigliosa Creatura” di Gianna Nannini realizzata da Marco Carta con la partecipazione dei Solis String Quartet.
Tutti i pezzi, sono stati accompagnati dall’Orchestra del maes…

Un album di cover francesi per Iggy Pop

Iggy Pop si è innamorato della lingua francese. Gran parte dei brani contenuti nel nuovo album dell'iguana sono infatti delle cover prese dal repertorio di cantanti d'oltralpe.
"Prima che il blues nascesse c'era un'altra forma di musica popolare, nel quale il ritmo era dettato dal battito del cuore e i sentimenti erano molto più vicini all'emozione", ha spiegato il cantante sul suo sito ufficiale: "Ho sempre amato questa sensazione più intima, un po' triste alle volte. Ho voluto cantare alcuni di questi brani sperando di trasmettere ai miei ascoltatori, con la mia voce, gli stessi sentimenti che provo io sentendoli. Molte di queste canzoni sono in francese, perché la cultura francese stessa è stata in grado di resistere più tenacemente all'attacco mortale della musica anglo-americana".
L'album si intitolerà Apres e uscirà il prossimo 9 maggio.
Oltre a brani presi dal repertorio di Serge Gainsbourg, Georges Brassens e Edith P…

Anche un tributo ai Beatles nel Concertone dei Primo Maggio

Comincia a definisrsi nei dettagli il programma del Concerto Del Primo Maggio in programma a Roma e rganizzato come ogni anno dai sindacati CIGL, CISL, UIL
La scaetta prevede anche un omaggio alla musica dei Beatles.In occasione della rimasterizzazione in digitale di Yellow Submarine, il lungometraggio animato realizzato nel '68 con protagonisti i 4 Four in versione cartoon, l' Orchestra Roma Sinfonietta diretta da Vittorio Cosma, eseguirà alcuni brani strumentali sinfonici della colonna sonora del film composti e orchestrati da Sir George Martin insieme a John Lennon e Paul McCartney, tra cui proprio la  celebre Yellow Submarine.
Ma in programma ci sono anche altri omaggio ai grandi del rock: Mauro Pagani (che partecipa nel triplice ruolo di arrangiatore, musicista e direttore d'orchestra) è al lavoro sulle riletture orchestrali di 10 grandi brani della storia del rock, accompagnati da altrettante performance visive dirette da 10 registi. Ma l'elenco dei brani non …

Nina Zilli nel nuovo spot Combipel

E' una cover cantata da Nina Zilli la canzone scelta per la nuova pubblicità televisiva della Combipel in onda in questi giorni sulle principali emittenti italiane. Si stratta di L'Amore Verrà, cover in italiano di You Can't Hurry Love, brano in italia famoso nella versione di Phil Collins, ma che nel 1966 era stato portato al successo dalle Supremes di Diana Ross.
Nina Zilli incise il brano per la prima volta nel 2009 inserendolo nell EP di debutto. L'anno successivo il brano fu incluso anche nell'album Sempre Lontano ottenendo il giusto successo e un buon airplay radiofonico. Si tratta di una cover ben realizzata, con un testo in italiano scritto dall'esperto Pino Cassia e molto fedele all'originale.


Nuovo EP di cover per i Red Hot Chili Peppers

I Red Hot Chili Peppers festeggiano il loro ingresso nella Rock'n Roll Hall Of Fame avvenuto nel passato weekend, con un EP di cover. Uscirà infatti il prossimo 1 maggio We Salute You, mini album nel quale la band californiana rende omaggio a sei grandi nomi del rock che erano già in passato entrati a far parte del celebre Museo di Cleveland.
I brani scelti da Flea e compagni sono “Havana Affair” dei Ramones, “Search And Destroy” di Iggy And The Stooges, “Everybody Knows This Is Nowhere” di Neil Young, “Sufragette City” di David Bowie, “I Get Around” dei Beach Boys e “A Teenager In Love” di Dion And The Belmonts.
Per i fan dei Red Hot Chili Peppers si tratta di materiale non del tutto inedito, anche se in molti casi ormai di difficile reperibilità sul mercato e in molti casi non disponibile finora per il digital download.
"Havana Affair" faceva parte della compilation "We Are a Happy Family" album tributo ai Ramones pubblicato nel 2003. L'originale faceva p…

Deproducers: la cover di Figli Delle Stelle

"Figli delle stelle" non è solo la più famosa delle canzoni di Alan Sorrenti. E' anche uno dei poci esempi di "disco music" cantata in lingua italiana. Il cantautore napoletano, che arrivava da album coraggiosi di rock progressive e speriminentale, la pubblica nel 1977 dando una svolta alla sua carriera. Il 45 giri reggiunge la vetta della classica italiana, l'album omonimo vende bene e la canzone ispira anche il film “Il figlio delle stelle”, uno tra gli ultimi folli “musicarelli” del cinema nostrano, che segna l’esordio alla regia di Carlo Vanzina ed era interpretato oltre che da Sorrenti medesimo dalla cantante francese Jennifer.
Ora Figli Delle Stelle ritorna con una interessante versione rivisitata cantata da Riccardo Sinigallia con l’accompagnamento in musica di Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo e Max Casacci dei Subsonica.
Il progetto musicale si chiama "Deproducers" ed è una sorta di collettivo, che si ripropone di musicare dal vivo conf…

John Mayer: la cover di Video Game di Lana Del Ray

Se è vero che la popolarità di una artista si misura anche con il numero di cover di suoi brani realizzate, allora il 2012 sarà l'anno di Lana Del Ray. La giovane cantante americana che ha conquistato pubblico e critica con il suo album di debutto, vanta infatti già una notevole quantità di omaggi, realizzati in spesso anche da celebri colleghi. Come nel caso della cover della sua "Video Game" realizzata John Mayer. Non si tratta di una versione "ufficiale" ma è stato comunque lo stesso chitarrista americano a renderla disponibile in rete e la qualità di registrazione è quasi perfetta.
Mayer, che in questi giorni è convalescente a causa di un delicato intervento alle corde vocali, ha scelto di realizzare una cover strumentale eseguita con il solo ausilio della chitarra.
Video Games , scritto da Lana Del Rey con  Justin Parker,è stato il primo singolo estratto dall'album Born  To Die e ha raggiunto le premi posizioni delle classifiche francesi, tedesche, in…

Con Due Deca: scarica gratis il tributo agli 883

Nel febbraio del 1992 veniva pubblicato "Hanno Ucciso L'Uomo Ragno" il disco di debutto degli 883.
Grazie anche al successo del singolo omonimo, il disco vendette oltre 650 mila copie rimanendo in vetta alle classifiche per oltre 10 settimane consecutive. Ma attirandosi al tempo stesso le antipatie del pubblico appassionato di rock e di gran parte della critica musicale.  Curioso quindi che oggi a distanza di vent'anni, a realizzare un tributo alla band di Max Pezzali e Mauro Repetto sia  un sito internet che segue con attenzione la scena rock indie italiana, che ha riunito per l'occasione alcune delle più promettenti band del panorama indipendente.  La compilation si intitola “Con due deca”  ed è disponibile in streaming e download  gratuito su Rockit.
Da "Con un deca" rifatta dai Cani fino a "Nessun rimpianto" rivisitata da Dimartino, passando per la struggente "Gli anni" di Colapesce, il mashup dei Carpacho con “Nord Sud Ovest E…

La cover dance di Papa Loves Mambo

"Papa Loves Mambo" è una delle canzoni più celebri degli anni 50. Non solo è stata un grande successo nel  1954 quando Perry Como la incise per la prima volta sfruttando la mambo mania di quella stagione musicale. Il brano è arrivato fino ai giorni nostri grazie al fatto che è stato inserito nella colonna sonora di decine di film di grande successo, da Ritorno al Futuro a Ocean's Eleven, senza contare i molti spot pubblicitari e i videogames.
Ora il brano potrebbe diventare uno dei tormentoni della prossima estate grazie alla cover dance realizzata dal  produttore Dj Maxim (Massimiliano Menchi) che, a dispetto della giovane età coltiva la passione per i grandi artisti dello swing anni 50/60.
A cantare la cover è Wendy Lewis (che vanta collaborazioni con Mario Biondi, Irene Grandi, Raf e ha condiviso il palco con artisti storici come Earth Wind and Fire, Al Jarreau, Maceo Parker, Dianne Reeves, Herbie Goins, Tuck and Patty e Herbie Hancock).
Il pezzo è accompagnato da un…

I Filed Music rendono omaggio ai Pet Shop Boys

In occasione del Record Store Day 2012 la band dei Field Music, una delle formazioni più interessanti della nuova scene inglese, ha scelto di rendere omaggio ai Pet Shop Boys con un singolo in edizione limitata e rigorosamente in vinile.
La band dei fratelli Brewis ha interpretato due tra le canzoni più celebri del repertorio del celebre duo techno pop, ossia "Rent" e "Hearts" e l'etichetta Memphis Industries ha pubblicato ha pubblicato i brani un uno speciale 7".  Divertente anche la copertina del disco visto che è un evidente omaggio alla celebre cover dell'album Actually, l'album dei Pet Shop Boys del 1987 che conteneva entrambe le canzoni. David e Peter Brewis si sono fatti ritrarre nella identica posa e con lo stesso look di Neil Tennant e Chris Lowe
La versione dei Field Music si distacca molto dall'originale, con le chitarre al posto delle tastiere e dunque si fa apprezzare per il curioso arrangiamento. Da ascoltare.

Somebody That I Used To Know: la cover di Michael Kiwanuka

Michael Kiwanuka è una delle rivelazioni di questi primi mesi del 2012. I critici musicali della BBC lo hanno scelto come vincitore del premio Sound Of 2012 che negli anni ha visto premiati Adele, Jessie J, Mika e i Keane.
Il giovane cantautore britannico si è esibito nel corso della trasmissione Live Lounge della BBC Radio One, ed ha proposto una bella versione di "Somebody That I Used To Know" il singolo di Gotye che ha conquistato le classifiche di mezza Europa.
Rispetto all'originale, la versione di Michael Kiwanuka è più lenta e acustica, con in primo piano la bella voce del cantante di origine ugandese per il quale la critica ha scomodato paragoni con nomi illustri come Bill Withers e Otis Redding. Cover interessante ma tutto sommato non migliore dell'originale che è possibile trovare nel terzo album del cantautore belga intitolato Making Mirrors. Per quanto riguarda la trasmissione Live Lounge c'è grande attesa per la puntata del prossimo 19 aprile nella…

Florence and The Machine: le cover nell' MTV Unplugged

Dopo qualche anno di pausa ritorna MTV Unplugged, uno dei format musicali più fortunati della storia della televisione e che dal 1989 ha visto protagonisti di indimenticabili concerti acustici grandi nomi del rock come Nirvana, Eric Clapton, REM e Neil Young. I primi protagonisti della nuova stagione sono i Florence + the Machine. La band di Florence Welch ha registrato il programma a New York lo scorso dicembre, in una sinagoga, facendosi accompagnare da un coro di 10 persone.
La puntata sarà trasmessa in America il prossimo 8 aprile e sarà in seguito pubblicata anche su CD e vedrà in scaletta anche due interessanti cover version.
La prima è un'intensa versione per piano e voce di "Try a Little Tenderness" brano reso celebre da Otis Redding nel 1966 ma scritto nel lontano 1932 da y Jimmy Campbell, Reg Connelly e Harry M. Woods.
Negli anni il brano è stato inciso da decine di artisti, da Frank Sinatra a Michael Bublè, da Tom Jones ai Commitments e la versione cantata d…

Nel nuovo album di Chick Corea anche un omaggio ai Beatles

Contiene anche una cover di un classico dei Beatles il nuovo album di Chick Corea, il grande jazzista americano che torna con un nuovo album realizzato insieme al vibrafonista Gary Burton. Il disco si intitola Hot House e vede le due leggende del jazz interpretare standard del repertorio di Thelonious Monk, Dave Brubeck, Art Tatum e Jobim.
Ma tra i dieci brani che compongono l'album spicca la cover di Eleanor Rigby, il celebre capolavoro dei Beatles del 1966. Si tratta di una versione strumentale, che colpisce anche per la sua durata che supera abbondantemente i sette minuti. La versione originale della canzone, che è in gran parte opera di Paul Mc Cartney, era la seconda traccia dell'album Revolver e fu anche pubblicata come singolo con doppia side A con Yellow Submarine. Il brano è caratterizzato dal celebre arrangiamento per ottetto d'archi realizzato dal George Martin, mentre curiosamente nessuno dei Beatles suona alcuno strumento: Paul canta mentre George e John s…

Una cover acustica di Titanium conquista la rete

Sono già quasi 2 milioni le visualizzazioni ottenute su youtube dal video di una interessante cover acustica di Titanium di David Guetta. A realizzarlo è stato Collin McLoughlin un giovane cantautore americano di 22 che negli ultimi mesi si era già fatto notare per la cover di Not Over You di Gavin Degraw e dei Gym Class Heroes.
La versione originale di Titanium è contenuta nell'album di David Guetta Nothing But The Beat. Il dj francese è anche l'autore della canzone, scritta insieme a al collaboratore Giorgio Tuinfort e a Afrojack. Il brano è stato pubblicato come singolo e ha raggiunto la vetta della classifica inglese mentre in Italia ha già ottenuto il disco di platino. Per la sua cover Collin McLoughlin ha scelto di fare tutto da solo: suona la chitarra, il pianoforte e mette in mostra anche una interpretazione vocale interessante. Da qualche settimana il brano è anche in vendita su iTunes. Da tenere d'occhio.

A Taggia un tributo ai Negramaro

Continuano al Germinal di Taggia (Im) gli appuntamenti con le più apprezzate tribute band italiane. Venerdi 6 Aprile si esibiranno i Negramante gruppo di Alessandria specializzato nel repertorio dei Negramaro. Il progetto nasce nel 2008, la formazione, definita a Maggio 2009, inizia l'attività live a partire dall'Ottobre 2009. Il gruppo e' composta da 4 elementi, voce, chitarra, basso, batteria, con un massiccio, ma necessario, uso di campioni e basi, riprodotte stereo (con tanto di cori compresi e alcuni delay e effetti di voce, in modo da limitare al massimo il "lavoro" del fonico durante i live). La band riproduce fedelmente le sonorità dei brani, l'impostazione tecnica e scenografica dei Negramaro, per dar luogo ad un prodotto estremamente professionale. Una particolarità della band è quella di aver previsto all'interno della scaletta un medley di brani suonati da due chitarre acustiche (una suonata dal cantante) e da un contrabbasso elettrico. Il n…