Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2015

Lauryn Hill: la cover di A Cradle in Bethlehem

I fan di Lauryn Hill hanno trovato un inaspettato regalo sotto l'albero: la cantante americana ha infatti pubblicato sulla sua pagina di Soundcloud la cover di "A Cradle in Bethlehem" brano natalizio che era stato portato al successo da Nat King Cole.

Scritta negli anni 20 da Alfred Bryan, Larry Stock, la canzone divenne popolare nel 1960 quando fu inserita nell'album The Magic of Christmas realizzato da Cole.

La versione cantata da Lauryn Hill non è certamente un capolavoro ma piacerà sicuramente ai fan che non hanno dimenticato l'ex voce dei Fugees.
Per ora il brano non è in commercio.

Mina: la cover di Last Christmas

Una cover in chiave jazz di "Last Christmas" degli Wham!
E' questa la sorpresa di Natale di Mina per i suoi fan, Il brano è stato infatti postato quest'oggi sulla pagina YouTube della cantante accompagnata da un "video" davvero minimale.
Svelata dunque la "sorpresa" che la Tigre di Cremona aveva annunciato ieri sulla sua pagina Facebook.
Ad accompagnare Mina ci sono: Danilo Rea, Massimo Moriconi (contrabbasso) Alfredo Golino (batteria) Giorgio Secco (chitarra)  Ugo Bongianni (tastiere) e il figlio Massimiliano Pani ai cori. Pani ha ance curato l'arrangiamento della cover.
Si tratta di un vero "regalo" di Natale visto che il brano non è in vendita nei digital stores.

La versione originale di "Last Christmas" risale al 1984. Il brano porta la firma di George Michael ma il merito del successo fu anche della casa discografica. La canzone in origine infatti doveva inizialmente uscire in occasione della Pasqua del 1985 e il bran…

Una cover degli Stones per Gigliola Cinquetti

Una cover dei Rolling Stones non si nega a nessuno. E infatti nel nuovo album di Gigliola Cinquetti compare una rilettura di "Lady Jane" classico della band britannica pubblicato nel 1966. Il brano fa parte di "20.12" primo album di inediti dopo diciotto anni per la cantante veronese. Il disco contiene in totale 11 canzoni prodotte da Loris Ceroni (produttore italiano molto apprezzato in America Latina, tanto da guadagnarsi anche alcune nomination ai Grammy Awards).
"L''idea di rivisitare 'Lady Jane'- ha raccontato la cantante a Rockol - è stata di mio marito, che è stato il regista del tour 'Tuffo al cuore'; nel bel mezzo della scaletta dei concerti avevamo inserito una versione a cappella di 'Yesterday' dei Beatles, mentre nel bis ero solita eseguire 'Lady Jane': era un modo per omaggiare gli anni in cui sono nata, almeno musicalmente parlando. 'Lady Jane' mi ha sempre accompagnato e un po' mi riconosco n…

Pearl Jam: due cover degli Eagles Of Death Metal per le vittime del Bataclan

I Pearl Jam hanno scelto di pubblicata ufficialmente la cover di I Want You So Hard (Boy's Bad News) degli Eagles Of Death Metal che già da qualche tempo circola su YouTube grazie ai fan. La band di Eddie Vedder aveva eseguito il brano dal vivo nel corso del concerto tenuto in Brasile lo scorso 20 novembre. Il brano uscirà sia in versione digitale che come singolo in vinile.
Sul lato B del 45 giri sarà presente una seconda cover degli EODM: una versione di "I Love You All The Time" realizzata dal solo batterista dei Pearl Jam Matt Cameron .
I proventi delle vendite andranno a favore della associazione Sweet Stuff Foundation fondata dagli Eagles Of Death Metal, e che si occuperà del supporto alle famiglie delle persone scomparse nella strage del 13 novembre al Bataclan di Parigi.
La versione originale di "I Want You So Hard (Boy's Bad News)" risale al 2006 ed è uno dei brani più famosi della band californiana. La canzone - che fu anche pubblicata come singo…

Ad Ancona una serata tributo ai Queen per aiutare l'Uganda

Ad Ancona una serata dedicata alla musica e alla solidarietà. E’ quella che sarà proposta il 22 dicembre, alle ore 21.00, al Teatro delle Muse con "FREDDIE MERCURY - THE LEGEND"
Sul palco saliranno i The King’s Head Queen Tribute, band attiva dal 2004 e formata da Michele Pasqualini  (Voce solista & chitarra) Jan Mozzorecchia (Chitarra & Voce) Matteo Sterlacchini (Batteria & voce) Andrea Mandolesi (Basso & voce) Lorenzo Nardi (tastiere & voce). Nella serata si esibiranno anche i Futura che proporranno le più belle canzoni di Lucio Dalla e i Sean Conero, strange acousticover band. Tutti artisti che si presteranno a titolo gratuito e senza protagonismo- hanno spiegato il musicista Michele Pasqualini che interpreta il mito Mercury (nella vita direttore di banca) e Emanuel Pastina, titolare di una agenzia di eventi che ha messo insieme lo spettacolo, anch'egli da volontario- con l'unico, forte obiettivo di raccogliere fondi per il completamento di sa…

Andra Day e Stevie Wonder nel nuovo spot della Apple

“Someday At Christmas” è un brano natalizio scritto da Bryan Wells e da Ronald Miller che Stevie Wonder incise nel 1967 e che dava il titolo al suo primo album "natalizio". Ora la canzone che nel frattempo è diventata un piccolo classico di Natale grazie alle interpretazioni dei Temptations, dei Jackson 5, di Diana Ross e più recentemente di Justin Bieber, è stata ripresa da Andra Day e dallo stesso Stevie Wonder.
Due generazioni diverse, due artisti della musica jazz, blue e soul che si uniscono in un video che rappresenta il Natale, la musica e la famiglia. Andra Day è considerata una delle grandi promesse della scena soul americana: ha ottenuto due nominations per i Grammy ed è stata inclusa nella lista “Artist to watch” di Shazam.
“Someday At Christmas” è anche la colonna sonora dello spot della campagna di Natale di Apple, nel quale si vede il grande Stevie alle prese con il programma Garage Band sul suo iMac.


Anche Tom Waits nel tributo a Blind Willie Johnson

Spicca il nome di Tom Waits tra i partecipanti al tributo al bluesman americano Blind Willie Johnson.
Il disco uscirà il prossimo 26 febbraio per la Alligator Records con il titolo di "God Don't Never Change: The Songs of Blind Willie Johnson" e conterrà 11 brani presi dal repertorio del leggendario chitarrista scomparso nel 1945. Oltre a Tom Waits - che interpreta due brani - hanno partecipato al progetto anche Sinéad O'Connor, Lucinda Williams e i Cowboy Junkies.
Il tributo è stato prodotto da Jeffrey Gaskill. Il progetto era nato nel 2008 ed è stato concluso grazie alle donazioni arrivate attraverso una sottoscrizione pubblica lanciata su Kickstarter.

Questa la tracklist
01 Tom Waits: The Soul of a Man
02 Lucinda Williams: It's Nobody’s Fault But Mine
03 Derek Trucks and Susan Tedeschi: Keep Your Lamp Trimmed and Burning
04 Cowboy Junkies: Jesus Is Coming Soon
05 The Blind Boys of Alabama: Mother’s Children Have a Hard Time
06 Sinéad O'Connor: Trouble Will S…

Giosada: l'Ep del vincitore di X Factor 9

Contiene 5 cover e l'inedito Il rimpianto di te l'EP di debutto di Giosada, vincitore dell'edizione di quest'anno di X Factor.
Il cantautore di Bari - che ha battuto nella sfida finale i super favoriti Urban Strangers - mette in luce tutta la sua anima nel suo primo lavoro pubblicato dalla Sony Music, che raccoglie alcune delle sue interpretazioni più convincenti della stagione.

Sex On Fire è un brano degli americani Kings of Leon che risale al 2008 e che si trova nel quarto album della band intitolato Only by the Night

Retrograde
è presa dal repertorio del cantautore inglese James Blake e faceva parte del su album "Overgrown" pubblicato nel 2013

Love Me Two Times è un classico dei Doors. Jim Morrison e compagni la pubblicarono nel 1967 all'interno dell'album Strange Days. L'autore del brano è il chitarrista Robbie Krieger.

Girl U Want è uno dei brani più famosi dei Devo. La band americana la pubblicò nel 1980 e negli anni è stata ripresa tra gli alt…

Frank Sinatra: cento anni fa nasceva The Voice

Il 12 dicembre del 1915 nasceva ad Hoboken il leggendario Frank Sinatra. Con oltre 150 milioni di dischi venduti nel corso della sua lunghissima carriera, The Voice è stato uno dei cantanti più amati e imitati della storia. Ma oltre alla sua straordinaria voce, il vero grande talento del vecchio Frankie è stato senza dubbio quello di scegliere con grande abilità le canzoni da interpretare. Gran parte della sua popolarità è dovuta infatti a delle cover che però lui ha saputo davvero rendere "sue".
Come nel caso di quella che è considerata il suo capolavoro, ossia la leggendaria "My Way".
Sinatra la incise per la prima volta nel 1969 ma il brano in realtà ha una storia molto lunga.
La versione originale è infatti quella incisa dal cantante francese Claude François nel 1967 con il titolo di Comme d'habitude. Paul Anka la sentì nel 1967 durante una vacanza In Francia e ne acquistò i diritti.
Quando Sinatra - in crisi artistica - gli chiese di scrivere una canzone …

George Fest: il tributo a Harrison con Brian Wilson, Norah Jones e Ben Harper

Il 28 settembre 2014 al The Fonda Theater di Los Angeles si tenne George Fest un memorabile concerto tributo a George Harrison. Sul palco salirono Dhani Harrison, figlio dell’ex Beatles scomparso nel 2001, Brian Wilson, Norah Jones, Brandon Flowers (Killers), Conan O'Brien, Flaming Lips, Black Rebel Motorcycle Club, Ben Harper, Britt Daniel (Spoon), Ann Wilson (Heart), "Weird Al" Yankovic, Nick Valensi (Strokes), Ian Astbury (Cult) e Perry Farrell.

Il prossimo 26 febbraio le immagini di quella magica serata - che in parte circolano già da tempo su YouTube - saranno pubblicate ufficialmente in quattro formati: doppio CD/DVD, doppio CD/Blu-Ray, triplo LP (180 grammi) e digital download. Oltre alla registrazione del concerto il DVD contiene delle interviste con i musicisti intervenuti, immagini del backstage e delle prove del concerto stesso.
Il disco si intitolerà “George Fest: A night to celebrate the music of George Harrison” e uscirà il giorno dopo quello che sarebbe s…

X Factor 9: tutte le cover della serata finale

Davide, Enrica, Giosada e gli Urban Strangers. Sono loro i finalisti della nona edizione di X Factor che questa sera si contenderanno la vittoria nel corso della serata live in diretta dal Mediolanum Forum di Assago.
Nel corso della Prima Manche i concorrenti avranno la possibilità di duettare con il super ospite italiano della serata, Cesare Cremonini. Giosada canterà Logico, Enrica proporrà La Nuova Stella di Broadway, Davide canterà Mondo e Urban Strangers duetteranno con Cesare in Buon Viaggio.
Nel corso della Seconda Manche i finalisti riproporranno il loro inedito.
Chi approderà alla Terza Manche potrà proporre ancora una cover, scelta in questo caso in autonomia senza l'ausilio dei giudici e le sorprese non sono mancate.
Giosada ha scelto Best of you dei Foo Fighters (brano che la band americana ha pubblicato nel 2005) . Davide Sciortino ha scelto I wish di Stevie Wonder, brano che faceva parte del capolavoro "Songs In The Key of Life" uscito nel 1976.
La scelta…

Jasmine Thompson: la cover di "Rather Be"

A soli quindici anni Jasmine Thompson è già una delle star della scena internazionale grazie alla hit ‘Adore’ e ai featuring in successi come ‘Sun Goes Down’ di Robin Schulz e ‘Ain’t Nobody ( Loves Me  Better)’ di Felix Jaehn. Ma la giovanissima cantante londinese si era fatta notare a soli 12 anni per una serie di cover postate sul suo profilo di YouTube ora vanta oltre 250 milioni di visualizzazioni.
Una di quelle cover viene ora riproposta dalla casa discografica, in attesa del seguito di "Adore".
Si tratta della versione di ‘Rather Be’ successo dei Clean Bandit quadruplo Disco di Platino, e vincitore di 1 Grammy Award. Ad accompagnare Jasmine ci sono il chitarrista Seye Adelekan e il bassista Kieran Jones.
Il brano fa parte dell'album "Another Bundle of Tantrums"  e ha già ottenuto oltre 4 milioni e 700 mila visualizzazioni su YouTube.
La versione originale era cantata da Jess Glynne.

Prince: la cover di "Creep" dei Radiohead

E' ricomparsa nuovamente su YouTube la cover di "Creep" dei Radiohead che Prince eseguì dal vivo nel corso del Festival di Coachella del 2008.
Secondo quanto riportato dal New Musical Express sarebbe stato lo stesso Thom York ad insistere con la star americana affinché accettasse di rimettere on line il video. Prince infatti aveva negli ultimi tempi aveva fatto in modo di cancellare tutta la sua musica dai servizi di streaming al di fuori di Tidal. Ora grazie all'utente Miles Hart il video è nuovamente disponibile e nel giro di pochi giorni ha già superato un milione e 400 mila visualizzazioni.

Nelle note del filmato viene addirittura ipotizzato che il cantante dei Radiohead sia stato perentorio con il genio di Minneapolis: "E' la nostra canzone. Digli di sbloccarla!"
I Radiohead pubblicarono "Creep" nel 1992 ma secondo Colin Greenwood fu compsta da York alla fine degli anni 90. Il brano assomiglia parecchio a "The air that I breath&quo…

Imagine: John Lennon 75th Birthday Concert

L'8 dicembre del 1980 moriva a New York John Lennon. Tra i tanti eventi organizzati come ogni anno per ricordare l'ex Beatles, si segnala quest'anno il grande tributo Imagine: John Lennon 75th Birthday Concert che si è tenuto Sabato 5 dicembre al Madison Square Garden nel quale era presente anche la stessa Yoko Ono.
La serata - che sarà trasmessa il prossimo 19 dicembre su canale televisivo AMC - è stata organizzata a favore della associazione  "Robin Hood"  che si occupa di aiutare la popolazione indigente di New York.
Davvero ricco e variegato il cast artistico, da John Fogerty a Peter Frampton, da Aloe Blacc a Sheryl Crow. In scaletta soprattutto brani presi dal repertorio da solista di Lennon, ma non sono mancati omaggi ai Fab Four come nel caso di Steven Tyler che ha riproposto un classico come "Come Together" e il gran finale sulle note di "All You Need Is Love" Il presentatore della serata è stato l'attore Kevin Bacon

Setlist
John…

Una cover per Julian Casablancas e Jehnny Beth

Il leader degli Strokes Julian Casablancas e la cantante delle Savages Jehnny Beth hanno realizzato la cover di un brano della punk band danese Sort Sol. Si tratta di "Boy/Girl" canzone decisamente sconosciuta dal pubblico italiano, e che lo stesso cantante degli Stokes ha ammesso di aver scoperto solo grazie alla Beth. Canzone che però ebbe all'epoca una certa notorietà in patria, grazie anche alla presenza di Lydia Lunch; fu pubblicata nell'album "Dagger & Guitar" uscito nel 1983.
La cover verrà pubblicata ufficialmente su vinile il prossimo 18 dicembre in formato 7″ dalla Cult Records (l'etichetta di Casablancas) e dalla Pop Noire (quella della Beth) con lato B contenente un remix curato da Johnny Hostile (produttore delle Savages. "I Sort Sol sono una band di culto in Danimarca, soprattutto nella scena di Copenaghen - ha spiegato la Beth - Io ci tenevo a far conoscere maggiormente il loro nome".

Versione molto simile all'origina…

Jools Holland e Ruby Turner: un omaggio a Elvis

"Non pensavo che qualcuno potesse suonare così. Jools ha una mano sinistra che non si ferma mai!" Sono parole di B.B. King a proposito di Jools Holland, pianista e compositore inglese forse poco noto in Italia, ma amatissimo in patria dove conduce da anni un popolarissimo show musicale in onda sulla BBC, nel corso del quale ha duettato con molte star leggendarie.
Dopo aver esordito con gli Squeeze negli anni 70, Jools ha poi pubblicato dal 1981 in avanti una lunga serie di album, spesso ricchi di cover interessanti e ospiti prestigiosi.
Il suo nuovo album è uscito lo scorso 4 dicembre ed è stato realizzato in compagna di Ruby Turner, vera regina della musica soul britannica, con la quale Holland aveva già collaborato in passato.
Il disco - ricco anche di canzoni inedite - si apre con un omaggio a Elvis con la cover di "Peace in the Valley" brano che il Re del Rock portò al successo nel 1957.  La canzone però risale a 20 anni prima, visto che fu composta nel 1937 d…

Placebo: MTV Unplugged con due cover

Ci sono anche due interessanti cover version tra le tracce del nuovo album dei Placebo. Il disco si intitola MTV Unplugged ed è stato registrato dal vivo lo scorso 19 di Agosto negli studi di Londra dell'emittente televisiva. Oltre alle maggiori hit della band di Brian Molko. nel disco trovano spazio anche due omaggi musicali. Il primo a Sinead O'Connor con la cover di "Jackie", brano che la cantante irlandese aveva pubblicato nell'album di debutto "The Lion and the cobra" del 1988.
L'altro è un omaggio ai Pixies con il remake di "Where is my mind" che risale allo stesso anno e faceva parte dell'album "Surfer Rosa".
Presentando il brano Brian definisce il gruppo come "una band che ha avuto una grande influenza su di noi quando eravamo dei teenager".
Non si tratta di cover "inedite" visto che i Placebo avevano già pubblicato una loro rilettura di questi due brani tra le bonus tracks dell'album Sleeping…

Simona Molinari: il nuovo singolo è Smoke Gets In Your Eyes

Il nuovo singolo di Simona Molinari è la cover della celeberrima "Smoke Gets In Your Eys"
Il brano è da oggi - Venerdì 27 Novembre - n rotazione radiofonica ed è il primo singolo estratto dal nuovo album, “Casa Mia", in uscita il 4 Dicembre per la Warner Music

Nel disco Simona Molinari torna alle sue origini musicali, reinterpretando alcuni standard jazz. Dieci brani evergreen, suonati dalla storica band di Simona, la Mosca Jazz Band, e arricchiti dalla preziosa partecipazione della Roma Sinfonietta, l’orchestra sinfonica di Ennio Morricone, per un disco che ben ricalca l’anima della Molinari, una delle artiste più raffinate del panorama musicale italiano.

«Dopo tanta strada fatta…torno a ‪‎Casa Mia - dichiara Simona Molinari - Riparto da lì, dal jazz a modo mio, dalla colonna sonora della mia vita. Mi sono detta: "la prendo e la registro tutta!"...e così ho fatto. Ho preso i vinili che ho (e ne ho davvero tanti) e ho scelto i brani che volevo cantare. E così…

Laura Bono: nel nuovo album una cover di Rita Pavone

C'è anche una cover di Rita Pavone nel nuovo album di Laura Bono. A distanza di quasi 40 anni dalla versione originale, la cantante di Varese ha ricantato "Fortissimo" e inserendola nel suo nuovo album "Segreto" pubblicato lo scorso 27 novembre.
Pubblicato come singolo da nel 1966 il brano non andò oltre alla undicesima posizione nella Hit Parade ma è considerato dalla critica uno dei momenti più apprezzabili nella carriera di Rita Pavone.
Il testo era firmato da Lina Wertmüller (con la quale la cantante aveva già collaborato per Il Giornalino di Gian Burrasca) mentre la musica è del maestro Bruno Canfora.
Il brano fu poi ripreso anche da Mina, Iva Zanicchi e più recentemente da Claudio Baglioni (2006).

"Fortissimo è una canzone che amo profondamente - ha raccontato Laura Bono - Mi evoca dei bei ricordi. Era la canzone preferita di mia madre e la cantava quando ero piccola. Un giorno ero con un amico in studio di registrazione e lui ha iniziato a suonarla.…

We Love Disney: arriva l'edizione italiana

Carmen Consoli, Nina Zilli, Emma, Karima, Giuliano Palma, Clementino e Francesco Sarcina. Sono solo alcuni degli artisti che hanno partecipato alla edizione italiana di We Love Disney, tributo musicale alle colonne sonore dei film della Disney
Da “Aladin” a “Gli Aristogatti” passando per “Mary Poppins” e “Il Re Leone” anche la musica italiana rende omaggio alle canzoni che hanno contribuito non poco al successo delle pellicole (non solo a cartoni animate) della casa di produzione americana.
La tracklist del disco ricalca solo in parte quella della versione internazionale nella quale i protagonisti sono Jason Derulo, Ariana Grande, Gwen Stefani e Jessie J.
E se Jason Derulo sì è confrontato con la “Can you feel the love tonight” cantata da Elton John per “The Lion King” in Italia è stata la giovane Carola a ricantare “Il Cerchio Della Vita” di Spagna dalla colonna sonora del medesimo film.
“Friend Like Me” dalla colonna sonora di “Aladin” stata coverizzata da Ne-Yo nella versione int…

99 Souls: The Girl Is Mine featuring Destiny’s Child & Brandy

Nel 1998 Brandy & Monica raggiunsero le prime posizioni delle classifiche di mezzo mondo grazie alla hit “The Boy Is Mine”.
Nel 2004 invece le Destiny’s Child incisero “Girl” che faceva parte del loro quarto e ultimo album Destiny Fulfilled ed ottenne anche un buon successo come singolo.
Nel 2015 i misteriosi 99 Souls hanno creato un interessante “mash-up” tra le due canzoni che sta ora conquistando le classifiche dance europee.
Il titolo del brano è diventato ‘The Girl Is Mine featuring Destiny’s Child & Brandy’ e grazie soprattutto al supporto del dj della BBC Pete Tong è andato al numero 1 della Dance Chart di BBC Radio 1 e anche al numero 1 di Shazam in UK. “La versione versione originale di The Boy Is Mine era una discussione tra Brandy e Monica e la canzone delle Destiny’Child era dalla prospettiva di una donna. Noi volevamo una storia dal punto di vista maschile” ha spiegato il gruppo.

Durante l’estate, i 99 Souls si sono esibiti nei vari festival, come Creamfields, L…

Stone Sour: un omaggio ai Rolling Stones nel nuovo EP

Ci sarà anche la cover di "Gimme Shelter" degli Stones nel nuovo EP di cover che gli Stone Sour pubblicheranno il prossimo 27 novembre in occasione del Record Store Day.
Il disco si intitolerà “Straight Outta Burbank” e rappresenta un tributo ad alcune delle band che hanno maggiormente influenzato il gruppo capitanato dall'ex Slipknot Corey Taylor.
Già nell'aprile di quest'anno la band aveva dato alle stampe un EP di cover sempre in occasione del Record Store Day intitolato "Meanwhile in Burbank" che conteneva brani di Kiss, Black Sabbath e Alice in Chains.
Il nuovo EP - il cui titolo è ancora una volta un riferimento allo studio di registrazione Californiano nel quale gli Stone Sour sono di casa - conterrà 5 brani: “Sailin’ On” dei Bad Brains, “Running Free” degli Iron Maiden, “Gimme Shelter” dei Rolling Stones, “Too Fast for Love” dei Mötley Crüe e “Season in the Abyss” degli Slayer.

La cover di "Gimme Shelter" è già stata resa disponibil…

Amy Lee: la cover di With Or Without You

Amy Lee - cantante degli Evanescence - ha realizzato una sua personale versione di "With Or Without You" grande classico degli U2.
Il video della cover è comparso da qualche giorno sul canale  YouTube che la cantante ha recentemente inaugurato a suo nome e sul quale era già comparsa una cover dei Portished. In molti hanno letto in tutto ciò una nuova conferma alle voci che danno come sempre più incerto il futuro del gruppo alla luce anche delle notizie che riguardano la imminente uscita di un disco solita della cantante.

"Ho avuto il piacere di vedere gli U2 dal vivo al Madison Square Garden di New York quest'anno ed è stato un concerto potente - ha raccontato la cantante - Mi ha reso felice ascoltare dal vivo "With Or Without You" che è una delle mie preferite. L'amore raramente è semplice, il più delle volte ti strappa l’anima. E penso che sia il motivo per cui questa canzone si insinua nei miei sogni e mi perseguita".

La versione originale di …

Forlenzo: la cover de "Il dritto di Chicago" di Buscaglione

E' la cover di "Il dritto di Chicago" il nuovo singolo di  Forlenzo, giovane cantante e attore originario della provincia di Latina, che sta per pubblicare un intero album tributo alla musica di Fred Buscaglione.
Il disco si intitolerà  "A qualcuno ancora piace Fred" ed arriverà nei digital stores  il prossimo 4 dicembre.

"Nel 2013 ho avuto il piacere di lavorare al fianco di Sal Da Vinci per la realizzazione del musical CAROSONE l'americano di Napoli - ha raccontato Forlenzo - Interpretai la parte di Fred Buscaglione e fu proprio in quel periodo che la mia già grande stima e passione per Fred si è accentuò tantissimo. Calarsi in un personaggio ti permette di vedere delle cose che diversamente non sono così semplici da immaginare. Forte di questa esperienza ho così deciso di omaggiarlo con questo disco, che spero vi piaccia."

Forlenzo Massarone ha 26 anni e ha mosso i suoi …

Anastacia: la cover di Army Of Me di Christina Aguilera

E' la cover di "Army Of Me" di Christina Aguilera uno dei due inediti inseriti nella raccolta "Ultimatate Collection" di Anastacia.
Il disco ripercorre la fortunata carriera dell'artista americana, dal brano che l'ha portata alla ribalta, I'm Outta Love, ad altri pezzi altrettanto celebri, come Paid My Dues, Left Outside Alone e Sick And Tired, fino ad arrivare al duetto con Eros Ramazzotti sulle note di I Belong To You.
La versione originale di "Army of me" era stata pubblicata nel 2102 da Christina Aguilera all'interno dell'album Lotus. Il brano porta la firma di Jamie Hartman, David Glass e Phil Bentley, oltre che della stessa cantante. Fu pubblicato come singolo solo per il mercato sud coreano, senza peraltro ottenere particolare successo, ma contribuì comunque a far arrivare l'album "Lotus" alla numero 7 della classifica di Billboard. Versione cantata con la consueta intensità dalla cantante di Chicago, che è s…

Coldplay: la cover di Imagine di John Lennon

Quando nella serata di venerdì 13 novembre hanno cominciato ha circolare le prime notizie sugli attentati di Parigi, i Coldplay erano al lavoro per preparare la loro esibizione in programma a Los Angeles per presentare il nuovo album. La prima reazione di Chris Martin e compagni è stata - secondo fonti vicino alla band - di cancellare l'esibizione. Ma pensando ai tanti fan che avevano fatto migliaia di km per essere presenti all'evento, i Coldplay hanno scelto di salire comunque sul palco del Belasco Theatre e di commemorare le vittime dell'attentato con un minuto di silenzio e con una toccante versione di "Imagine" di John Lennon.
Il previsto streaming su Tidal è stato cancellato, ma in rete circolano alcune versioni video di buona qualità realizzate dal pubblico.

La versione originale di "Imagine" risale al 1971 e non ha bisogno di molte presentazioni, essendo una delle canzoni di pace più famose di tutti i tempi. Ma in occasione della sua pubblicazi…

Cecilia Quadrenni: la cover di "Papaoutai" di Stromae

Di Cecilia Quadrenni ci eravamo già occupati nel 2012 in occasione del suo EP di debutto nel quale trovavano spazio cover di Lady Gaga, a-ha e Frankie Goes To Hollywood. Ora la giovane cantante toscana torna a far parlare di se per una interessante rilettura acustica di "Papaoutai"  di Stromae.
Il brano scritto dallo stesso cantante belga, faceva parte dell'album Racine carrée e come singolo raggiunse la prima posizione nelle classifiche in Francia e in Belgio.
“Una cover può essere più originale di un inedito se sono le emozioni profonde a predominare. Ho usato pochissimi strumenti – la cantante aretina - per interpretare questa canzone con toni malinconici e quasi arrendevoli . Si contrappone a quella rabbiosa ed impetuosa di Stromae , quasi a testimoniare come può essere vissuto diversamente l’abbandono del padre da parte di un uomo o di una donna”.
Il bel video della canzone, realizzato da Francesco Paterni, ha nel giro di poche settimane già toccato il traguardo de…

One Direction: la cover di Torn al Live Lounge

Anche gli One Direction si sono esibiti negli studi della BBC Radio One nel corso di questa stagione della trasmissione Live Lounge. Lo scorso 12 Novembre la band ha tenuto un mini show di 6 canzoni, un "onore" che il Live Lounge concede agli ospiti più importati visto visto che l'esibizione "standard" prevede solo due canzoni.
La band ha proposto per l'occasione alcune canzoni del nuovo album "Made in in The A.M" e due interessanti cover, "Torn" e "Four Five Seconds".
La hit di Rihanna e Kanye West è stata arricchita da un quartetto d'archi mentre l'omaggio a Natalie Imbruglia in versione acustica ha riportato le fan della band agli esordi del gruppo: fu infatti proprio la cover acustica di "Torn" a convincere il giusdice Simon Cowell a puntare su di loro nel corso dell'edizione del 2010 del celebre talent.
Per gli 1D si è trattato del debutto nella trasmissione Live Lounge, programma nato nel 2009 e div…

Eva Cassidy: esce l'album Nightbird con 8 inediti

Si allunga ancora la discografia postuma di Eva Cassidy, la sfortunata cantante americana scomparsa nel 1996 a causa di un melanoma. La Blix Street Records ha pubblicato - per ora solo per il mercato europeo - l'album Nightbird. Si tratta della registrazione completa del concerto che la Cassidy tenne al Blues Alley Jazz Club di Georgetown nel gennaio del 1996.
Un doppio CD con 32 canzoni (otto delle delle quali inedite) e un DVD contenente 8 video che arriva a quasi 20 anni dalla pubblicazione di Live at Blues Alley pubblicato nel Maggio del 1996 e che conteneva solo 13 canzoni.
Le registrazioni sono state rimasterizzate e remixate partendo dai nastri originali ed il risultato è sicuramente di alto livello. Nello show la Cassidy è accompagnata da Chris Biondo al basso, Hilton Felton all'organo Hammond, Keith Grimes alla chitarra elettrica, Raice McLeod alla batteria e Lenny Williams al piano. Nel disco trovano spazio ovviamente le celebri versioni di "Fields of Gold"…

Jeff Buckley: in arrivo una compilation con cover inedite

In arrivo l'ennesima compilation postuma di Jeff Buckley. Si intitolerà "You and I" e arriverà nei negozi il prossimo 11 marzo. Il disco conterrà in totale 10 tracce e in gran parte si tratta di cover version, alcune delle quali piuttosto interessanti. Si va dall'omaggio
a Dylan con la celebre "Just Like a Woman" alla cover di "Everyday People" di Sly And The Family Stone. Ma spiccano anche gli omaggi agli Smiths e ai Led Zeppelin.

Si tratta di registrazioni per la Columbia Records realizzate con il produttore Steve Addabbo nel Febbraio del 1993 e rimaste finora inedite. Alcune cover invece erano già note grazie a versioni registrate dal vivo. L'intero progetto è stato supervisionato dalla madre di Jeff, Mary Guibert.

Questa la tracklist

1. "Just Like a Woman" (Bob Dylan cover)
2. "Everyday People" (Sly & the Family Stone cover)
3. "Don't Let the Sun Catch You Cryin'" (Louis Jordan cover)
4. "Gr…

Baustelle: anche due cover nel loro primo album live

Anche due interessanti cover trovano spazio in "Roma Live" il primo album dal vivo dei Baustelle in uscita domani venerdì 13 Novembre.
Il disco arricchito da uno speciale artwork ad opera di Malleus, studio artistico e grafico di grande fama nel mondo dell’art-rock, è stato registrato a Roma nel corso di tre concerti in tre diverse location – la Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, l’ex-Mattatoio di Testaccio e l’Auditorium della Conciliazione – con tre diverse formazioni (con orchestra sinfonica, con sezione fiati e con quartetto d’archi), l'album offre una scaletta di grande varietà dal punto di vista sonoro, con tutti i classici del gruppo completamente riarrangiati.
In scaletta anche due cover inedite. "Signora ricca di una certa età”, versione in italiano di “Lady of a certain age” dei Divine Comedy e “Col tempo” di Leo Ferrè. La versione originale del brano dei Divine Comedy risale al 2006 ed era contenuta nell'album Victory for the Comic Muse ment…

Michael Stipe: la cover di All The Young Dudes

L'ex cantante dei REM Michael Stipe è tornato ad esibirsi dal vivo. Lo ha fatto a sorpresa, salendo sul palco del Beacon Theatre di New York, in occasione del concerto della sua amica Patti Smith.
La setlist è stata interamente composta da cover: Stipe ha aperto il concerto rendendo omaggio a Neil Young con una bella versione di "Old Man" che il grande cantautore canadese incise nel 1972 nel suo capolavoro "Harvest". A seguire un breve tributo ai Velvet Underground sulle note di "Venus in furs" in origine contenuta nel mitico album di debutto della band newyorchese.
La scaletta è poi proseguita con "The Crying Game" brano che nel 1964 fu portato al successo da Dave Barry e fu poi ripreso nel 1992 da Boy George per la colonna sonora del film "La Moglie del Soldato".
Stipe ha poi reso omaggio ai Doors con la cover di "People are strange" e a John Lennon con la celeberrima "Imagine" prima di chiudere la sua breve …

Antonella Ruggiero: nel nuovo album anche un omaggio a De André

E' l'omaggio a Fabrizio De André la traccia più interessante del nuovo album di Antonella Ruggiero. Il disco si intitola "Cattedrali" e sarà un disco di musica sacra registrato dal vivo nella Cattedrale di Cremona il 24 ottobre 2014 accompagnata all’organo Mascioni da Fausto Caporali, Maestro in Canto Gregoriano al Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra, e organista ufficiale della Cattedrale lombarda.

Dopo «Sacrarmonia» del 2001, è la seconda volta nella sua carriera solista che Antonella Ruggiero si trova ad affrontare il repertorio sacro. Questo perché «la bellezza della musica va oltre il credo religioso, la musica e la natura ti portano a pensare che qualcosa esista e per questo -aggiunge la cantante - non posso dirmi atea».
Tra le tracce del disco anche una rilettura di "Ave Maria" di Fabrizio De André, brano che chiudeva la prima facciata dell'album "La Buona Novella" uscito nel 1970. L'album - basato come è noto sui vangel…

Duetti e cover nel nuovo album di Luca Barbarossa

E' uscito oggi, venerdì 6 novembre, il nuovo album di Luca Barbarossa. Il disco è nato in collaborazione con Rai Radio 2 (dove Barbarossa conduce da svariati anni un programma quotidiano, Social Club) e si intitola Radio DUEts Musica Libera. Il disco racchiude infatti alcuni dei duetti più interessanti realizzati per la trasmissione radiofonica nel corso di questi cinque anni: da Fiorella Mannoia a Francesco De Gregori, da Lucio Dalla a Simone Cristicchi, da Alex Britti a Edoardo Bennato, sono davvero molti gli amici che hanno partecipato al progetto, a volte con canzoni proprie cantate insieme a Barbarossa, altre con delle interessanti cover. Come l'omaggio a Stefano Rosso sulle note di "Una storia disonesta" cantata insieme a Alex Britti e Alessandro Mannarino o la celeberrima "Prendila così" di Mogol Battisti cantata con Mario Biondi.
Il disco è anche l'occasione per celebrare i vent'anni di «Libera», l'associazione fondata da Don Luigi Ciot…

The Maccabees: la cover di Hello di Adele

La nuova canzone di Adele è da record anche per quanto riguarda le cover. L'attesissimo nuovo singolo della cantante inglese, oltre ad aver conquistato la vetta delle principali classifiche mondiali, è già stata oggetto di numerose "instant cover" che hanno iniziato a circolare in rete a tempo di record.
Da segnalare però la curiosa versione uptempo realizzata dai The Maccabees nel corso del programma "BBC Live Lounge" vero "must" per gli appassionati di cover di tutto il mondo. Il quintetto inglese ha stravolto l'arrangiamento originale, velocizzando il brano e rendendolo in alcuni tratti quasi irriconoscibile. L'originalità della band non è stata però premiata dal pubblico, perlomeno a dar retta ai commenti comparsi su YouTube. La versione originale di Adele è uscita lo scorso 23 ottobre e anticipa il nuovo album 25.
In più dell'originale - il ritmo da allegra marcetta In meno dell'originale - la voce inarrivabile di Adele

Kylie Minogue duetta con Frank Sinatra

Un duetto “virtuale” con Frank Sinatra sulle note di "Santa Claus Is Comin' to Town". E’ questa la traccia più interessante del nuovo album di Kylie Minogue, il tredicesimo lavoro in studio per la cantante australiana ed il primo interamente dedicato al Natale. L’album si intitola semplicemente “Kylie Christmas” e contiene in gran parte classici della tradizione natalizia: tredici brani in tutto che diventano 16 nella immancabile versione deluxe. Non mancano però le sorprese come la cover di “Only You” degli Yazoo e una rilettura di “2000 Miles” dei Pretenders.
Il disco arriverà nei negozi il prossimo 13 novembre, ma già da qualche ora circola in rete. Tra gli ospite dell’album spicca la presenza di Iggy Pop che duetta con Kylie sulle note di "Christmas Wrapping" brano delle The Waitresses pubblicato nel 1982, anch’esso non esattamente un classico natalizio.
“Santa Claus Is Coming to Town” è invece un vero e proprio standard. La verisone originale risale al 19…

Foals: la cover di "What Kind Of Man"

I Foals sono stati nuovamente ospiti della trasmissione "BBC Live Lounge" trasmessa dalla BBC Radio 1. La band di Oxford ha presentato il nuovo album "What Went Down" e ha proposto una bella versione di "What Kind Of Man" di Florence + The Machine, che compare nel loro ultimo album How Big, How Blue, How Beautiful.
Una cover che non si distacca molto dall'originale, resa più ruvida dalla voce graffiante di Yannis Philippakis, e che si chiude con un accenno di "What Went Down" il singolo che dà il titolo al nuovo album.
Per i Foals si è trattato della quarta partecipazione alla trasmissione "Live Lounge" che li aveva già visti protagonisti nel 2008, nel 2010 e nel 2013.
La band inglese sarà in concerto in Italia il prossimo 26 Gennaio al Fabrique di Milano.

Mario Biondi: la cover di Nightshift dei Commodores

Il nuovo singolo di Mario Biondi è la cover di “Nightshift”, brano dei Commodores del 1985, prima hit della band dopo l'uscita dal gruppo di Lionel Richie. "Nightshift” anticipa “Beyond Special Edition”, l’edizione speciale del disco d’oro “Beyond” che uscirà il 20 novembre a coronamento di un anno di grandi successi e conterrà 5 storici brani dei Commodores rivisitati.
Oltre a “Nightshift”, nel CD extra “Mario Biondi vs Commodores” ci saranno  “Three Times a Lady”, “Easy”, “Brick House” e “Lady (You Bring Me Up)”.  Mario Biondi si confronta così con la della band funk/soul della Motown Records, i cui componenti originari erano Lionel Richie, William King, Thomas McClary, Ronald LaPread, Walter Orange e Milan Williams, interpretando con il suo timbro inconfondibile il sound di un gruppo che definisce "Beyond", ovvero "oltre".

La versione originale di "Nightshift" fu scritta da Walter Orange insieme a Dennis Lambert e a Franne Golde come omaggio …

U2 e Noel Gallagher: la cover di All You Need Is Love

Il concerto londinese degli U2 dello scorso 26 ottobre alla O2 Arena si è chiuso con una incredibile sorpresa. Sul palco è infatti salito Noel Gallagher, che accompagnandosi con la chitarra acustica ha duettato con Bono sulle note della celeberrima "I still haven't found what I'm looking for" che si è poi trasformata ad un omaggio ai Beatles con la cover di "All You Need Is Love".
Il sito U2gigs,com - vera bibbia per i fan della band irlandesi - ha in realtà catalogato la versione come "snippet" ossia un "frammento" della canzone. Ma dato che la versione dura oltre due minuti può quasi essere considerata una cover intera. Non si tratterebbe comunque di una novità per la band di Bono che - sempre secondo l'attentissimo sito U2gigs - ha eseguito il brano per intero 2 volte e come snippet altre 64 volte. Altra curiosità: i Beatles sono in assoluto la band più citata da Bono e compagni, con ben 28 canzoni diverse inserite negli anni nel…

Tributo al femminile per i KISS

In attesa di scoprire se davvero Paul Stanley e Gene Simmons abbiano intenzione di fare pace e pubblicare un nuovo album insieme, arriva nei negozi un curioso tributo ai KISS tutto al femminile. Si intitola “Kiss and makeup" ed è stato ideato da HoriPro Entertainment Group, MediaHorse con la “benedizione ufficiale “ degli stessi Kiss; in un comunicato stampa diffuso per presentare il progetto, Paul Stanley e Gene Simmons hanno scritto:
 “Amiamo 'Kiss and makeup', e lo amerete anche voi. Siamo davvero entusiasti di questo progetto. E' divertente ascoltare le nostre canzoni in un modo completamente nuovo e diverso. Ai fan dei Kiss questo disco  piacerà moltissimo". (fonte Rockol.it)
Tra le 16 tracce scelte per il disco compaiono tutti i grandi classici della band di Detroit, interpretati da cantanti e band pressoché sconosciute al pubblico italiano. Tra le cose più curiose la cover di “Crazy Nights” cantata in una versione acustica da Brett Anderson voce solista de…

A Bolzano doppio concerto dei "Supper's Ready"

Doppio appuntamento live a Bolzano con la musica dei Genesis venerdì 30 e sabato 31 ottobre. Sul palco del Piccolo Teatro Carambolage saliranno i Supper's Ready, una delle band più longeve del panorama musicale bolzanino, attiva dal 1995, con una pausa dal 2003 al 2010,
La formazione attuale del gruppo vede la presenza di Frediano Delladio alle tastiere, Matteo Dell’Osso al basso, Cristiano Giongo alla chitarra, Attilio Rovai alla batteria e il cantante Andrea Toso. In occasione della Genesis Fan Convention tenutasi in Inghilterra nel 1999 la band è stata apprezzata e definita “closest to the real thing”.
Il repertorio del gruppo a differenza della quasi totalità delle altre Genesis tribute band, copre l’intera storia discografica dei Genesis, da “Trespass” a “Calling All Stations”, con un repertorio che va quindi dai grandi classici degli anni ’70 alle Hits degli anni 80/90.
In occasione dei concerti di Bolzano la scaletta sarà in gran parte centrata su “Second’s Out”, il
doppio…

Roger Waters, Billy Corgan e Tom Morello: omaggi a Dylan e Springsteen

Molti ospiti e molte cover nel corso del concerto che Roger Waters ha tenuto venerdì scorso a Washington DC sul palco del DAR Constitution Hall in occasione di Music Heals, benefit a sostegno della associazione MusiCorps.
Insieme all'ex Pink Floyd si sono esibiti il leader degli Smashing Pumpkins Billy Corgan e Tom Morello dei Rage Against the Machine: i due musicisti hanno suonato insieme a Waters alcuni classici dei Pink Floyd ("Comfortably numb" "Money" "Wish you were here" e "Brain damage/Eclipse"), ma anche di Bob Dylan ("Forever young") e di Bruce Springsteen ("The ghost of Tom Joad").
Tra gli ospiti della serata anche Shery Crow che ha duettato in maniera "virtuale" sulle note di "Blowing in the wind" di Dylan. Tra le cover della serata anche la celebre "A Change Is Gonna Come" di Sam Cooke che ha visto come ospite l'attore e attivista J.W. Cortéz e "Halleluja" di Leonar…

Alessandra Amoroso: la cover di "Io Che Amo Solo Te"

Ancora una volta un film prende "in prestito" il titolo di una canzone. Il 22 ottobre arriverà infatti nelle sale italiane "Io che amo solo te", film tratto dall’omonimo romanzo di Luca Bianchini. E nella colonna sonora il grande classico di Sergio Endrigo, è cantato in una scena da Alessandra Amoroso, al suo debutto sul grande schermo.Nel cast del film ci sono Riccardo Scamarcio, Luciana Littizzetto, Laura Chiatti e Michele Placido.
o che amo solo te è la storia di Ninella (Maria Pia Calzone), cinquant’anni e un grande amore, don Mimì (Michele Placido), con cui non si è potuta sposare.
Ma il destino le fa un regalo inaspettato: sua figlia Chiara (Laura Chiatti) si fidanza proprio con Damiano (Riccardo Scamarcio), il figlio dell’uomo che ha sempre sognato, e i due ragazzi decidono di convolare a nozze. Il matrimonio di Chiara e Damiano si trasforma così in un vero e proprio evento per Polignano a Mare, paese bianco e arroccato di uno degli angoli più magici della…

Portished: in arrivo un omaggio agli ABBA

I Portished hanno annunciato l'uscita di una nuova canzone. E già questa sarebbe una notizia, visto che il gruppo di Bristol è decisamente poco prolifico e manca dalle scene discografiche dal 2008 quando uscì l'album Third.
La notizia arriva dalla pagina Facebook del gruppo ed è ancora più clamorosa visto che il brano nuovo sarà una cover di "SOS" degli ABBA.
La canzone fa parte della colonna sonora di un film di Ben Wheatley,'High Rise', un adattamento di una novella di JG Ballard datata 1975.
Il film non è ancora uscito ufficialmente, ma è entrato nella programmazione di alcuni festival, a Toronto e Londra.
Pubblicata dalla band svedese nel 1975, il brano ebbe un grande successo nelle classifiche europee; numero uno in Svezia e Germania, e numero 2 in Italia. La canzone compare nel terzo album del gruppo,

James Blake: la cover di The Sound Of Silence

Una gran bella cover di "The sound of silence" di Simon & Garfunkel, E' quella che James Blake ha proposto nel corso della puntata di giovedì di del programma BBC Radio 1 Residency.
Per l'occasione il giovane musicista britannico era accompagnato dall'amico Justin Vernon, leader dei Bon Iver, che secondo alcune indiscrezioni potrebbe comparire anche tra gli ospiti del nuovo album di Blake "Radio Silence" in uscita per la label 1-800 Dinosaur.
Scritta da Paul Simon nel 1964, il brano comparve in versione acustica nell'album di debutto di Simon & Garfunkel. Per la canzone - che in origine si intitolava "The sounds of silence" - il successo arriverà però solo due anni dopo grazie ad una versione "elettrica" voluta del produttore Tom Wilson. Il primo gennaio del 1966 il brano arrivò in vetta alla classifica USA, mentre in GB si fermò alla nona posizione. In Italia il singolo ottenne un buon riscontro anche se non andò oltre …

Johnny Marr: la cover di "I Fought The Law"

Johnny Marr ha pubblicato il suo primo album dal vivo. Si intitola " Adrenaline Baby" ed è la testimonianza dell'intensa attività live dell'ex chitarrista degli Smiths nel corso degli ultimi 3 anni. In particolare il disco contiene le registrazioni degli show tenuti alla Brixton Academy e all'Apollo di Manchester dell'ottobre del 2014.
Tra le 17 tracce contenute nell'album non mancano gli omaggi al repertorio degli Smiths, con le versioni di ‘The Headmaster Ritual’, ‘Bigmouth Strikes Again’, ‘There Is A Light That Never Goes Out’  e ‘How Soon Is Now?’. Ma spicca soprattutto la presenza della cover di "I Fought The Law" brano che molti conoscono per la versione realizzata dai Clash nel 1979, ma che in realtà ha una storia molto più lunga. Fu scritta infatti da Sonny Curtis nel lontano 1958 e registrata nel maggio dell'anno successivo insieme alla band dei Crickets, la storica band che accompagnava Buddy Holly, della quale Curtis divenne il ch…

Lady Gaga e Nile Rodgers: la cover di "I want your love"

"I Want Your Love" è uno dei brani più famosi del repertorio degli Chic e uno dei classici della disco music. Ma nonostante questo la lista delle cover della canzone è molto corta e povera di nomi importanti, fatta eccezione per la versione di Paul Rutherford dei Frankie Goes To Hollywood uscita nel 1989 e quella di Jody Watley uscita nel 2006.
Ora a rispolverare la canzone ha pensato però Lady Gaga che insieme a Nile Rogers - chitarrista degli Chic e autore del brano - ha realizzato una cover della hit per la nuova campagna pubblicitaria dello stilista Tom Ford. Il video - realizzato da Nick Knight - è stato proposto in anteprima proprio sul sito ufficiale dello stilista americano che avrebbe personalmente commissionato la cover contattando lo stesso Rodgers e la signorina Germanotta. Per ora non è chiaro se il brano verrà ufficialmente pubblicato o se rimarrà una esclusiva per la campagna primavera - estate 2016 di Tom Ford. Sarebbe un peccato visto che la versione non è n…